Nel Caos

Ero leggermente brilla, avevo litigato con lui. Era stata una bella serata di merda. Ma poi, che  farci? Sarei andata a dormire ugualmente, come tutte le altre notti. Tornai a casa verso le tre del mattino, faticando a trovare la chiave giusta per aprire la porta di ingresso, riuscii ad arrivare alla porta della mia stanza. Quando apro la porta della mia stanza, mi sembra sempre di aprire un altro mondo, un mondo solo mio e chi ci entra non può capirci nulla, può solamente pensare che io sia disordinata. Per colpa del mio disordine, appunto, inciampai in un filo di lana. Non so neanche perché il gomitolo si fosse srotolato fin lì, in realtà non so neanche perché ci fosse un gomitolo di lana nella mia stanza. Oh, si! Una volta ho avuto la geniale idea di lavorare a maglia, così per hobby. Non ricordo perché io abbia smesso, forse ricomincerò.

Per mia fortuna, non sono caduta, ho ripreso l’equilibrio in tempo.

E poi ho pensato: “Ho avuto una serata devastante, ho bevuto, ho litigato con il mio fidanzato, ho perso la voce, sono tornata a casa e ho trovato la mia camera in disordine, Dev’essere questo l’amore. Nonostante la camera in disordine, io ho il mio ordine. Nonostante io abbia perso la voce, ne ho ancora tante. Nonostante io senta di essere sola, qualcuno è sempre con me. Qualcuno mette in ordine la mia vita, la completa per quanto incompleta sia, mi ama per quanto disordinata io sia.”

L’amore mette in ordine tutto.

Dovreste smetterla di dire “Scusa per il disordine” . Quel disordine siete voi ed è come se vi steste scusando per quello che siete. All’amore il vostro disordine piace. All’amore piacciono le persone disordinate. Le persone troppo ordinare non piacciono, hanno già tutto dalla vita e si accontentano. L’amore è per chi non si accontenta.

Immaginate. Quando cercate qualcosa nella vostra stanza, lasciate il resto su una sedia, sul letto, sulla scrivania e questo è disordine. Quando scartate il resto scaraventandolo dovunque è perché non vi accontentate di quello che avete trovato sino a quel momento. Quando lo trovate, però, non mettete il resto al proprio posto perché non ve ne importa nulla. L’amore è così. Trovi quello che vuoi e non ti importa di ciò che disperdi lunga la strada. Chi si accontenta, invece, prenderà il primo oggetto a casa e quando si sarà stancato di usarlo lo getterà via, non lo lascerà in mezzo.

Ognuno dentro ha un pezzo da rimettere a posto, un’entropia magica che vi porta alla salvezza. Abbiate il coraggio di essere sbagliati, in disordine, incompleti e troverete qualcuno che vi completerà, vi metterà in ordine la vita e dirà che tutto quello che credevate fosse sbagliato  è tutto quello che di più giusto c’è nel mondo intero.

Raccontate dove nasce il vostro disordine e trovate una persona a cui dire:

“Nella mia vita caotica, tu sei il mio punto fermo.”

-Seventeensins.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s